Profumi d’Autunno

Tornerà la stagione della pioggia
farà brillar di luce la campagna,
castagno d’oro il suo frutto sfoggia,
e il ramo antico dona la castagna.

Ricamerò di foglie i miei sentieri,
e profumi acri che ogni fronda espande,
tra le ali di magnifici pivieri,
e valli aride di brughiere e lande.

Autunno di raccolti profumati
d’oro e di giallo tutto si colora ,
ricca vigna dai pampini dorati,
con grappoli maturi il cuor ristora.

Colgo dai tralci gocce di rubino
nelle mani son perle di saggezza,
festoso Bacco brindi col buon vino,
insieme a note di fauni in ebbrezza.

Dolci brezze scompigliano la fronte
ronzio di api allegre nell’incanto,
il volo d’ali nella fresca fonte,
e un usignolo che regala il canto.

(Raffaele Saba)

>

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se vuoi continuare ad utilizzare questo sito web sfruttandone tutte le potenzialità. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi