Ivano Giordani

ivano_giordaniGIORDANI Ivano: nato a Roma il 06/01/1947 ed ivi residente . Pubblico dipendente. Coniugato. Due figli. Dopo la Maturità  ha intrapreso gli studi in Giurisprudenza, conseguendo successivamente un Master in Diritto Amministrativo, un Master in Informatica ed un Master in Contratti Pubblici CEE . Ha esordito fin da giovanissimo nel campo della letteratura e della musica. Iscritto alla SIAE ,in qualità  di Autore e Compositore. Iscritto all’Ordine Naz.le Autori e Scrittori (Casa Manzoni). Socio Onorario dell’Unione Nazionale Scrittori Europei ,ha conseguito numerosi riconoscimenti in campo nazionale ed internazionale,ctra cui : Premio Lutece a Parigi nel 1970, Premio Lido per la poesia nel 1971 (tra i premiati, per lo spettacolo: Ugo Pagliai, Paola Gassman, Ubaldo Lay, Paola Borbone e Bruno Vilar), Premio RAI 1975, Premio Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 1976, Premio “Romolo Balzani” 1977, Premio della Critica “Mariele Ventre” 2005, finalista al Premio Letterario G.G.Belli-Campidoglio-Roma-2005, etc… Ha collaborato come giornalista pubblicista per diversi periodici letterari (tra cui La Boccaccia, I Magnifici delle 7 note, l’Aquilone, etc…). Ha partecipato con proprie opere a diverse trasmissioni Rai-Tv (Rai1 Mattina, Tandem, Direttissima con la tua antenna, Rai 333 – La rivista rivisitata, Dancemania ,etc…) ed a centinaia di manifestazioni letterarie e musicali, in Italia e all’Estero. Ha composto centinaia di canzoni edite, incise e tradotte in vari Paesi (Editori: Emi-Bmg Ricordi-Curci-RCA-Musica e Dischi-D’Anzi-Sciorilli-etc…), interpretate da diversi artisti noti, tra cui Nilla Pizzi, I Bisonti, Baiardi, Castellina-Pasi,etc… Ha rappresentato l’Italia con proprie opere al Festival Song di Malta e di Melbourne. Appassionato del dialetto d’origine(romanesco), dopo attento studio delle opere dei poeti dialettali pi๠affermati, arricchito dagli incontri conviviali presso i Centri Culturali “La Boccaccia” e “Trilussa”, ha pubblicato nel 1975 un primo volume di poesie in vernacolo, dal titolo “Lo spaventapasseri”, cui ha fatto seguito la creazione di centinaia di “sonetti”, in gran parte inediti. Ha collaborato altresì negli anni ’70 con il reuccio della canzone Claudio Villa per il recupero delle tradizioni popolari (Festa di S.Giovanni e Festa de Noantri). Autore di una commedia musicale, di fiabe, favole, racconti, massime ed aforismi, ha pubblicato due volumi di opere per cabaret, eseguite in Rai-Tv . Nel sociale, offre da anni la propria esperienza per la soluzione delle problematiche del mondo della Scuola. È tuttora Presidente del Consiglio d’Istituto del Liceo Scientifico Statale “T.Gullace” nonché Presidente del XVIII Distretto Scolastico di Roma. Roma, gennaio 2006.

Poesie

>

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se vuoi continuare ad utilizzare questo sito web sfruttandone tutte le potenzialità. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi